La riforma bancaria di Renzi cosa comporta per le banche?

 

  • CFD su più di 2.000 azioni - Tutte le principali borse finanziarie.
  • Software proprietario - Facile da installare, facile da usare, interfaccia intuitiva. Funziona su tutti i dispositivi.
  • Società regolamentata - Plus500UK Ltd è autorizzata e regolamentata dall'Autorità della Condotta Finanziaria (FRN 509909).
    Plus500CY LTD è autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (Licenza N. 250/14)..

 

  • Bonus di Benvenuto: 100% Fino a 5.000$
  • 6 classi di asset: CFD su più di 300 strumenti
  • Piattaforme Trading "Industry Standard": MetaTrader4 e MetaTrader5
  • Broker con licenza e regolamentato - XM Group è titolare delle licenze della FCA nel Regno Unito.

 

  • Fino a $10mila di Bonus al momento dell'iscrizione - Dal 20% al 50%, a seconda del deposito iniziale.
  • Webinar di Formazione sul Trading + Corsi online + video tutorials gratuiti.
  • Gestore Cliente Analista Senior - Per tutti i tipi di account.
  • Carta di Debito Ava - Ritira i tuoi guadagni su una carta di debito e utilizzala sia per pagamenti on-line sia ai bancomat.

 

  • Formazione gratuita - formazione personalizzata, eBooks esclusivi, webinar, tutorial video.
  • Notizie di mercato e analisi. Tutti i giorni.
  • Le più popolari e potenti piattaforme di trading: MT4, Sirix WebTrader e altre ancora.

Ormai era da vent’anni che i diversi governi susseguitesi ed il parlamento cercavano di portare ordine e sistemare uno dei più discussi comparti del sistema bancario italiano. Renzi finalmente ci riesce, e appoggiato dalla stessa Banca d’Italia riesce a portare a termine la sua riforma sulle banche popolari. Alla fine di tante discussioni infatti anche le stesse banche hanno capito che ne avrebbero esse stesse tratto un grandissimo vantaggio. Il miglioramento in borsa delle banche dall’inizio dell’anno (in qualche caso è arrivato al 70%) sta proprio a significare che il mercato ancor prima della burocrazia aveva promosso a pieni voti la proposta del presidente. La legge definitivamente approvata comporta essenzialmente due punti di cambiamento radicale:

  • Cambiamento della natura delle banche da cooperative a società per azioni per quelle che superano gli 8 miliardi di euro.
  • Abolizione del voto capitario utilizzato fino ad oggi.

Cos’è il voto capitario e cosa comporta l’abolizione?

Le banche popolari come ad esempio UBI sono costituite in forma di cooperativa e ciò naturalmente significa che a nessun socio è concesso di detenere più dell’ 1% di tutto il capitale (in alcuni casi addirittura meno di 1). Secondo il principio del voto capitario ogni socio può esprimere nell’assemblea un solo voto, ciò sta a significare che le banche popolari non sono mai state scalabili poiché non vi era fin ora un unico e forte controllo diretto. Con il decreto Renzi il voto capitario è stato abolito portando con se anche l’eliminazione del limite dell’1% per l’unico socio. Dall’ inizio della riforma quindi le banche sono diventate scalabili ma il decreto del governo ha posto una piccola ma significativa modifica: “per evitare scalate ostili, le banche popolari avranno la possibilità di fissare un tetto del 5% ai diritti di voto dell’assemblea solamente per i prossimi 24 mesi”.

Azioni UBI BANCA (CFD) - Quotazioni in tempo reale

Quali sono i tempi della riforma?

Parlando un po’ di tempi, era da molto che una legge di questa portata e con questi contenuti non veniva approvata. Partendo da Draghi che da sempre poneva nel sistema esistente limitazioni di carattere generale fino ad arrivare all’imponente Banca d’Italia. Il 25 Marzo (data di scadenza del decreto) il governo ha posto la questione di fiducia e dopo la votazione si sono contati 155 voti favorevoli e 92 contrari. Dal 25 Marzo quindi tutte le banche che dovranno sottostare alle nuove regole avranno ben 18 mesi di tempo per effettuare il passaggio in SPA. Secondo indiscrezioni comunque quasi tutte le banche dovrebbero finire prima della data limite e magari cercare anche possibili contatti con altre banche per future fusioni.

Quale effetto sulle azioni causeranno le fusioni bancarie?

Da quando il decreto di Renzi è stato presentato per la prima volta, ovvero nel mese di Gennaio scoro, i titoli delle popolari quotate in borsa come ad esempio UBI banca hanno registrato dei fortissimi rialzi a Piazza Affari. I picchi registrati nell’arco del trimestre hanno raggiunto massime superiori al 30% ed ancora adesso la maggior parte di esse continua ad avere un andamento positivo in borsa(basti pensare alla prima citata UBI che in questo momento gira intorno al + 1,38%). Una volta diventate SPA naturalmente si potranno vedere molte fusioni in campo che già fanno discutere su “chi prenderà chi”. Sono proprio le big Intesa, Unicredit e Monte dei Paschi di Siena a vedere in questo decreto e quindi nella possibilità di fusione con le popolari grandi effetti positivi. In questi giorni è molto accesa la discussione che prevedrebbe un’unione fra UBI e MPS. Vediamo alcuni problemi possibilmente risolti:

  • Favorire l’accesso delle banche al mercato dei capitali per poter così avvantaggiare la partecipazione degli azionisti alle assemblee riducendo i poteri delle minoranze.
  • Non necessariamente si avrà un aumento del merito creditizio.
  • Il consolidamento aiuterà la creazione di maggiori economie di scala, maggiore efficienza ed efficacia.

Azioni UPS (CFD) - Quotazioni in tempo reale

In che modo la riforma interesserà i clienti medi della banca?

Oltre che per le banche ci sono notizie positive per tutti i clienti delle banche, in particolar modo per quelli un po’ più di rilievo. Sono previste infatti nuovissime norme sulla portabilità dei conti correnti e dei depositi titoli, che secondo quanto previsto dovrà essere gratuita e dovrà avvenire entro e non oltre i 12 giorni. Cattive notizie invece per i dipendenti perché potranno essere applicate multe ai lavoratori inadempienti che arrivano fino a 64.555 euro. Ottime aspettative invece arrivano per tutti i cittadini italiani ed in particolar modo per l’economia italiana, perché infatti sarà direttamente la Cassa Depositi e Prestiti a svolgere il proprio intervento anche utilizzando il “credito diretto”. Anche i giovani trarranno beneficio dalla legge, infatti per le startup e Pmi innovative la sottoscrizione o l’acquisto di quote capitale sarà possibile anche per gli intermediari finanziari attraverso il finanziamento collettivo (crowdfunding).

E’ un buon momento per investire in azioni bancarie ora

Trading Azioni UBI Banca, Unicredit e Banca MPS con piattaforme e broker Plus500

Come abbiamo notato, dalle informazioni precedentemente scritte, l’andamento delle azioni bancarie sembra andare a gonfie vele! L’insieme dei miglioramenti generali e il nuovo sistema della riforma bancaria messa in campo da Renzi portano buone prospettive per chi volesse investire in azioni bancarie quali UNICREDITUBI e MPS. Le possibili fusioni tra le banche popolari e altre banche porterebbero a rafforzare il loro sistema facendo salire in borsa le loro azioni.

Perciò per tutti coloro che hanno intenzione di comprare azioni UBI, UNICREDIT e MPS presupponiamo grandi guadagni. Ci sembra doveroso consigliare di utilizzare dei siti di trading per poter investire sulle azioni UBI, UNICREDIT e MPS e poter così approfittare delle oscillazioni del prezzo a proprio vantaggio aprendo anche posizioni di breve durata.

Un ottimo modo per trarre profitto nel breve termine sarà quello di fare trading su UBI, UNICREDIT e MPS offerti da Plus500. Naturalmente sarà anche possibile provare a giocare in borsa sulle azioni UBI, UNICREDIT e MPS attraverso i siti dedicati.

 

Prova un conto demo gratuito su Plus500

 

Dove fare Trading su azioni di Banche Italiane

BrokerDeposito MinimoAzioni CFDSoftware ProprietarioMetodi di PagamentoMargineSpreadDai uno Sguardo
100€> 2000VBonifico Bancario Plus500Mastercard Plus500 carta di creditovisa Plus500 carta di creditoPaypal Plus500Postepay Plus500Skrill e Moneybookers Plus5002.5%0.64

Name Button

Comprare Azioni Unicredit con AVA Trade$100100 .. 200xBonifico Bancario AVATradeMastercard AVATrade carta di creditovisa AVATrade carta di credito5%0.06

Name Button

Comprare Azioni Unicredit CFD con Markets.com$100> 200xBonifico Bancario Markets.comMastercard Markets.com carta di creditovisa Markets.com carta di credito1.4%0.1 - 0.2

Name Button

Quali saranno le conseguenze della riforma bancaria su UBI, UNICREDIT e MPS?

Raccontaci la tua opinione e lascia un commento qui sotto:

Commenti